X

Il Museo di Crespadoro, inaugurato nel 1985 e realizzato dalla Parrocchia e dalla Pro Loco, che lo gestisce, presenta un insieme di oggetti che testimoniano la storia, l'arte e la vita quotidiana del territorio.

Il museo è organizzato in 4 aree: etnografia, che comprende le attrezzature delle attività artigianali, agricole, commerciali e domestiche (calzolaio, casaro, agricoltore, allevatore, droghiere...); la sezione di scultura popolare, in cui è esposto un campionario di opere originali di scultori della zona (a partire dal '500 e prevalentemente con simbologia e scultura di origine cimbra); la sezione dedicata alla flora e fauna, che espone specie del territorio; e quella degli oggetti sacri, ossia libri, oggetti di culto e della Confraternita della Madonna della Cintura (una volta presente nel territorio) tramandati o salvati da distruzioni e incendi, non più in uso dopo la riforma liturgica.

Infine sono presenti oggetti antichi provenienti dalla Caserma dei Carabinieri e dalle scuole elementari. Lungo la scala è esposta una collezione fotografica che rappresenta il territorio del comune di Crespadoro, e non solo, dalla fine dell'ottocento fino agli anni '50 del novecento.

E' possibile anche fare una visita alla Chiesa Arcipretale, interessante per la sua struttura architettonica e contenente alcune notevoli Pale d'altare.

Orari:

Visitabile tutto l'anno su prenotazione. Sempre aperto l'8 Dicembre e durante la sagra paesana di fine Agosto.

Indirizzo: Crespadoro - Piazza del Municipio, 3
Telefono: 0444 429005
GPS:45.618176, 11.227669

Ingresso libero