L'Ossario del Pasubio è un monumento dedicato ai caduti della prima guerra mondiale. Costruito nel territorio di Valli del Pasubio a quota 1.217 slm, tra il 1920 e il 1926, per iniziativa della Fondazione "3 novembre 1918 pro combattenti della I Armata". Contiene i resti di 5.146 soldati italiani e 40 austriaci caduti durante la prima guerra mondiale nel monte Pasubio.

Ospita al suo interno un  museo nelle cui sale si mescolano reperti bellici recuperati tra le rocce del Massiccio del Pasubio, ricostruzioni e modelli supportati dalla tecnologia multimediale odierna ed un percorso che invita il visitatore a ricordare non solo chi ha combattuto la Grande Guerra, ma anche uomini e donne civili che sono stati coinvolti loro malgrado nel conflitto.
Nello sviluppo del nuovo impianto museale si presenta un sistema espositivo che crea nel visitatore, attraverso un percorso articolato di scoperta, interesse a interagire nella struttura che lo accoglie, suscitando curiosità verso avvenimenti, persone, equipaggiamenti e armi, che sono “parte della storia” della Prima Guerra Mondiale, con particolare attenzione al fronte della 1ª Armata e quindi al settore del Pasubio.

Orari:

Dal 16 maggio al 30 settembre: tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.30 / dalle 14.00 alle 18.00. Dal 1 Ottobre al 15 Maggio: solo sabato, domenica e festività nazionale, dalle 9.00 alle 12.00 / 14.00 alle 17.00. Giorni feriali chiusi, escluso Gruppi con guida, previa prenotazione.

Indirizzo: Valli del Pasubio - Via Ossario, 2
Telefono: 0445 593011
GPS:45.751557, 11.192794

Costo del biglietto:
-2,50 .



Ti potrebbe interessare anche ...