Il Museo del Risorgimento e della Resistenza di Vicenza è intimamente legato alla vita morale e culturale e alle tradizioni della città e del suo territorio, per una serie di motivi ed argomenti che possono essere spiegati dal materiale custodito e dall'ubicazione stessa della sede museale.

Il Museo raccoglie infatti memorie di eventi e di personaggi che appartengono alla Storia d'Italia e che furono protagonisti delle più importanti vicende storiche della città.

Il materiale conservato è quanto mai vario e interessante; il nucleo principale della raccolta è infatti costituito da pubblicazioni a stampa, periodici, giornali, manoscritti, ritratti, quadri, stampe, diari, bandi e proclami, decreti, atti privati, monete, medaglie e decorazioni, carte geografiche civili e militari, armi bianche e da fuoco, bandiere, oggettistica militare di vario genere.

Di straordinario interesse la documentazione riferita alla Grande Guerra. E ancora, sul Colle Ambellicopoli dove sorge l'edificio di Villa Guiccioli - attuale sede del Museo - si svolse l'eroica resistenza del 1848 che vide la popolazione vicentina - in unione di sacrifici ed intenti con i volontari provenienti da varie Regioni d'Italia - impegnata nella lotta contro gli austriaci per la difesa della Città.

Il pregio delle raccolte e la quantità del patrimonio costituisce una delle più importanti esperienze di musei storici, presenti in Italia. Il Museo, che fa parte del settore dei Civici Musei di Vicenza, oltre alla proposta espositiva rappresenta per il territorio regionale un vero e proprio punto di riferimento per le attività didattiche e di promozione culturale.



Orari:

Da settembre a giugno dalle ore 9.00 alle ore 13.00 / dalle 14.15 alle 17.00; Luglio e agosto dalle ore 10.00 alle ore 14.00. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura. Chiuso il lunedì, 25 dicembre e 1 gennaio

Indirizzo: Vicenza - Viale X giugno, 115
Telefono: 0444 222820
GPS:45.530109, 11.546581