X In considerazione delle norme in vigore per l'emergenza Coronavirus, si invitano i lettori a verificare le informazioni relative all'apertura delle strutture presenti in questo sito e degli eventuali eventi programmati

Si arriva a Palazzo da Schio scendendo da Contrà Porti verso ponte Pusterla, proseguendo in Contrà San Marco.

Al civico 39 si trova il palazzo eretto nel 1560 da Andrea Palladio per Bernardo Schio, rappresentante di una famiglia di prim'ordine, originaria dell’omonima cittadina alle falde del Pasubio, già all’epoca nota per le produzioni tessili. 

L'edificio è stato ricavato dalla ristrutturazione di abitazioni di età gotica. Caratteristiche la fascia a bugne rustiche del piano terreno e il luminoso colonnato corinzio del piano nobile. L'attico è coronato da statue, soluzione ricorrente nei palazzi vicentini. All’interno l’impianto è simmetrico, con salone passante, secondo uno schema tipico dei palazzi veneziani.

L’edificio, oggi Vaccari Lioy, è incluso nel Patrimonio mondiale dell’Unesco.

Indirizzo: Vicenza - Contrà S. Marco, 19
GPS:45.551700, 11.543454

Visitabile solo l'esterno