X In considerazione delle norme in vigore per l'emergenza Coronavirus, si invitano i lettori a verificare le informazioni relative all'apertura delle strutture presenti in questo sito e degli eventi programmati

Percorrendo il lungo rettilineo di viale Roma nella meravigliosa cornice dei Giardini Salvi e della Loggia Valmarana, si scorge Porta Castello e il suo torrione che aveva funzioni di osservatorio e linea difensiva dagli attacchi rivali. Oltrepassandola ci si immette in Corso Palladio, accedendo al centro della città e a Piazza Castello, che una volta ospitava il mercato cittadino ed era conosciuta come Piazza dei Buoi.

L’imponente complesso fortificato venne alla luce nel XII secolo, ampliato per mano di Ezzelino III da Romano e demolito dopo la sua morte. A seguito del crescente potere e delle mire espansionistiche dei Carraresi, una famiglia aristocratica di Padova, i vicentini, sentendosi minacciati, si rivolsero ai Della Scala per avere protezione
La signoria veronese, in contrasto con la patavina, si erse a difesa della città di Vicenza e intraprese un’opera di rafforzamento della cinta muraria, trasformandola in una vera e propria roccaforte circondata da un imponente fossato

Successivamente il Torrione assunse le fattezze odierne; con la dominazione del Ducato di Milano fu aggiunta la merlatura e la lanterna posta alla sommità.

In epoca rinascimentale il castello venne ceduto dalla Serenissima alla famiglia Valmarana, visto che cessò la sua funzione di protezione, ad eccezione del torrione che ne ricopriva una di pubblica utilità garantendo il passaggio, tant’è vero che due secoli più tardi il varco fu raddoppiato.

Solo negli ultimi anni la torre è tornata di proprietà del Comune di Vicenza, grazie all’intervento del mecenate Antonio Coppola che, con la sua fondazione, se l’è aggiudicata ad un’asta fallimentare e dopo un attento lavoro di valorizzazione e restauro, ha ceduto la nuda proprietà al municipio. Fin da subito la sua intenzione è stata quella di farla diventare un polo di riferimento per l’arte contemporanea in città.

ATTUALMENTE IN MOSTRA: Markus Schinwald "Misfits" - Venerdì 14.00 - 18.00 Sabato e Domenica 11.00 - 18.00.
La personale dell’artista austriaco si può ammirare nei cinque livelli del Torrione di Porta Castello.
Clicca qui, per saperne di più.

Indirizzo: Vicenza - Corso Andrea Palladio, 1
Telefono: 0444 043272
GPS:45.546140643992985, 11.540919120187715