X EMERGENZA CORONAVIRUS: a seguito del DPCM 08.03.2020, sono sospesi fino al 3 aprile tutti gli eventi in luogo pubblico e privato.

Tranquilla pedalata per stradine tra Valgrossa, Barchetto e Valdiezza.
Lunghezza: 16 Km circa
Tempo di percorrenza: 2-3 ore
Senso di marcia: orario
Punto di partenza: parcheggio impianti sportivi, Sovizzo ( via Roma, 140)

Ci si avvia verso Sovizzo-Colle e si prende subito la pedecollinare Via Valgrossa che risale (stranamente in lieve discesa) la Valle dell’Onte. Si oltrepassano la Val de Zen e la Val Grossa per bei tratti alberati con alcuni casolari addossati all’unghia dei monte.

Al capitello della Madonna si continua per Via Gavasso: un tratto di strada bianca che arriva all’omonima contrada (Fontana Vaccaro) e conduce in vista di Valdimolino con il curioso campanile piantato in mezzo alla valle. Oltre la borgata si svolta a destra: si scavalca l’Onte sul cosiddetto Ponte Rotto e quindi ci si immette sulla strada principale (Via Valle). La si percorre a destra fino al Capitello dei Sacro Cuore dove alla base della costruzione si legge tra l’altro: ERETTO A.D. MIMXXX – F. VENCATUS POSUIT / J. DALLE ORE E VANDEO TAB. MARM. DONAVIT.

Da qui per Via Sabbionare un tratto in salita di meno di 1,5 Km permette di scavalcare la collina e di cambiare panorama (dislivello di soli 130 m). Dopo un’azienda agrituristica s’incontra la vetusta torre-colombara di Villa Civena-Vencato (sec. XVI) sotto la quale ci si può rinfrescare alla bella Fontana Garibaldo.

Superata la contrada e alcuni rustici si arriva finalmente alla sommità al “Castello” di Montemezzo. L’itinerario continua per Via Fascina che, ripagando la precedente fatica, discende allegramente verso il Barchetto. Mantenendo la destra, per tratti di crinale altopianeggiante e panoramico si giunge al capitello che “ A S. Gaetano eresse Antoniazzi Sante 1913”.
Si prosegue per la via principale giunta al limite dei territorio sovizzese e dopo un tratto sterrato si sbocca su Via Canove in Contra’ Zanotti (Comune di Gambugliano). Per la ripida e serpeggiante strada si discende al piano in Val delle Tessare incrociando la provinciale Gambugliano-Sovizzo che percorre la Valdiezza. Seguendo le indicazioni si continua lungo la pedemontana che, oltrepassata località “Osteria alla Punta” (via Chiave) per un piacevole tratto rettilineo e in lieve discesa conduce in pochi minuti al punto di partenza di Sovizzo.

GPS:45.558804, 11.424408

Ti potrebbe interessare anche